Atti inopportuni durante la preghiera

Atti inopportuni durante la preghiera:

Sono quegli atti che diminuiscono la ricompensa divina e fanno perdere umiltà e concentrazione durante l’esecuzione della preghiera:

  1. Guardare attorno durante la preghiera. Il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) fu interrogato a tal proposito, e disse: “È un furto che Satana commette per togliere al servitore una parte della sua preghiera” (Bukhari 718).
  2. Giocherellare con le proprie mani o col viso; mettersi le mani ai fianchi; scrocchiare le dita
  3. Cominciare a pregare senza alcuna concentrazione a causa della necessità urgente di andare alla latrina o per desiderio di mangiare qualcosa. Come spiegato dal Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui): “Non si prega quando il pasto è pronto, né quando si ha bisogno di entrare nella latrina” (Muslim 560).