Beni e ricchezze per le quali è dovuta la zakah?

Beni e ricchezze per le quali è dovuta la zakah?

La zakah non è dovuta sui beni che una persona possiede per il proprio uso come l’abitazione (anche se di lusso), l’auto che utilizza (anche se di lusso), i propri abiti, il cibo, ecc.

Invece la zakah è stata resa da Allah obbligatoria sui beni che non sono per uso personale ma per l’investimento e lo sviluppo. Ad esempio:

  1. Oro e argento (non per adornamento personale delle donne):

Non è dovuta la zakah eccetto se la loro quantità raggiunge il minimo stabilito dalla legge islamica detto nisab e questo per la durata di un anno lunare intero

Il nisab per oro ed argento è il seguente:

Oro: circa 85 grammi; argento: circa 595 grammi.

Se il Musulmano ha avuto in suo possesso tali quantità per un anno, allora deve pagare la zakah pari al 2,5% del valore che possiede.

  1. Denaro e valuta che detiene o che ha depositato presso un conto bancario o simile:

Per calcolare la zakah sulla valuta si fa riferimento al valore dell’oro: se il totale posseduto – per la durata di un anno – equivale o supera il valore del nisab (circa 85 grammi d’oro), allora paga la zakah pari al 2,5 % del valore totale posseduto.

Esempio: essendo il prezzo dell’oro fluttuante, consideriamo che il prezzo dell’oro al momento in cui è dovuta la zakah sia per sempio di US$25 al grammo; allora la zakah sarà:

$25 (prezzo dell’oro al grammo) X 85 (nisab: quantità minima di grammi d’oro su cui si applica la zakah) = $ 2.125 (nisab espresso in forma di denaro)

  1. Beni commerciali:

Sono tutti i beni e proprietà che si possiedono al fine di sfruttarli commercialmente (immobili, beni di consumo, ecc.)

La zakah su tali beni si applica calcolando il valore dei beni posseduti per un intero anno lunare (si fa riferimento ai prezzi locali correnti); se tale valore raggiunge il nisab del denaro, si deve pagare il 2,5%.

 

  1. Prodotti agricoli

Ha detto Allah: {O voi che credete, elargite le cose migliori che vi siete guadagnati e di ciò che Noi abbiamo fatto spuntare per voi dalla terra} (Corano 2, 267)

La zakah si applica solo a determinati prodotti agricoli e non su tutti ed a condizione che essi raggiungano una dterminata quantità stabilita dalla legge islamica.

Si distingue inoltre tra prodotti che hanno ricevuto un’irrigazione naturale e quelli che sono stati irrigati artificialmente per opera umana.

  1. I capi di bestiame fra bovini, camelidi ed ovini, a condizione che siano al libero pascolo, senza che il proprietario debba spendere per il loro nutrimento.

Se invece per la maggior parte dell’anno il proprietario deve provvedere il cibo per il bestiame, allora non la zakah non è dovuta.

Per conoscerer i dettagli della zakah dovuta sui capi di bestiame, si deve fare riferimento ai testi di giurisprudenza islamica (fiqh).