L’Islam – la religione universale

L’Islam: la religione universale

L’Islam è la religione della guida e misericordia per tutte le genti, al di là di ogni differenza culturale, etnica, nazionale. Ha detto Allah l’Altissimo: {Non ti abbiamo inviato se non come misericordia per l’universo intero} (Corano 21, 107).

Per questo motivo l’Islam rispetta tutti gli usi e costumi dei diversi popoli e non obbliga i nuovi musulmani a cambiarli, se non quando essi siano in contrasto con le norme islamiche. Le pratiche che contraddicono l’Islam vanno sostituite con qualcosa di migliore, poiché è Allah Che ordina e vieta: gloria a Lui l’Altissimo, Lui è il Sapiente e l’Onniscente. L’essenza della nostra fede sta nell’ubbidienza alle Sue leggi.

Si deve notare che il nuovo musulmano non è tenuto a seguire gli usi ed i costumi dei popoli musulmani che non derivano dall’Islam né dalle sue leggi, in quanto si tratta di usi e costumi propri a ciascun popolo.

Tutta la terra è un luogo di adorazione di Allah

Inoltre l’Islam considera tutta la terra adatta alla vita e all’adorazione di Allah. Non vi è un paese o luogo specifico dove un musulmano debba vivere o emigrare; l’unica condizione è di poter praticare l’adorazione di Allah.

Il musulmano non è tenuto a spostarsi ed emigrare verso un nuovo paese se non quando gli sia vietata l’adorazione di Allah, nel qual caso egli emigra laddove può liberamente adorare Allah; ciò in base alla Parola di Allah: {O Miei servi credenti! In verità è grande la Mia terra! AdorateMi!} (Corano 29, 56)