La misericordia (Esempi dalla vita del Profeta)

Esempi dalla vita del Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui)

Il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) era la persona dal comportamento migliore. .

Il Profeta Muhammad (pace e benedizioni di Allah su di lui) è l’esempio del più nobile comportamento umano, per questo il Corano definisce il suo comportamento come “eccezionale”. Non c’è espressione umana più precisa di quella che usò sua moglie ‘A’ishah (Allah sia soddisfatto di lei) per definire il suo comportamento; ella disse: “Il suo comportamento era il Corano”. Cioè a dire che il Profeta era l’esempio pratico di come mettere in pratica gli insegnamenti ed i principi etici contenuti nel Corano.

La misericordia:

  • Ha detto il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui): “Allah ha misericordia di quanti hanno misericordia verso gli altri: abbiate misericordia di chi è sulla terra, avrà misericordia di voi Chi è in cielo” (Tirmidhi 1924, Abu Dawud 4941).

La misericordia del Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) si manifesta in diversi aspetti. Tra questi:

La sua misericordia per i bambini:

  • Un giorno un beduino venne dal Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) e gli chiese: “Voi baciate i vostri bambini? Noi non baciamo i nostri!”. Gli rispose il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui): “Che ci posso fare se Allah ha tolto la misericordia dal tuo cuore?” (Bukhari 5652, Muslim 2317). Un altro beduino vidde il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) dare un bacio a suo nipotino Hasan, figlio di ‘Ali, quindi gli si rivolse dicendo: “Io ho dieci figli e non ho mai baciato alcuno fra essi!”. Gli rispose il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui): “In verità chi non ha misericordia per gli altri non otterrà misericordia” (Muslim 2318).
  • Una volta il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) eseguì la preghiera tenendo in braccio la sua nipotina Umamah figlia di Zaynab: quando eseguiva la prosternazione (sujud) la posava a terra e quando si rialzava la riprendeva in braccio (Bukhari 494, Muslim 543).
  • Quando il Profeta cominciava la preghiera e udiva il pianto di un bimbo, affrettava l’esecuzione della preghiera. Abu Qatadah ha tramandato che il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) disse: “Quando eseguo la preghiera mi piace prolungarla, ma quando sento il pianto di un bimbo affretto la mia preghiera, per timore di causare disagio a sua madre” (Bukhari 675, Muslim 470).

La sua misericordia con le donne:

IIl Profeta Muhammad (pace e benedizioni di Allah su di lui) ha esortato di prendersi cura delle figlie e di trattarle bene. Era solito dire: “Chi è responsabile di una di queste ragazze e la tratta con benevolenza, ella sarà per lui una protezione dal Fuoco dell’Inferno” (Bukhari 5649, Muslim 2629).

Il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) consigliò [gli uomini] con fermezza di rispettare i diritti della moglie e di prestare attenzione alle sue esigenze; ordinò inoltre ai Musulmani di consigliarsi a vicenda a tal proposito, dicendo: “Vi raccomando di trattare le donne con gentilezza” (Bukhari 4890).

Il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) diede l’esempio migliore nel comportamento gentile verso i suoi familiari. Una volta egli era seduto presso il suo cammello e offrì il suo ginocchio a sua moglie Safiyyah (Allah sia soddisfatto di lei) affinchè vi appoggiasse il suo piede per salire sul cammello (Bukhari 2120). Quando sua figlia Fatimah (Allah sia soddisfatto di lei) veniva verso di lui, la prendeva per mano, la baciava e la faceva sedere nel posto ove egli stesso sedeva (Abu Dawud 5217).

La sua misericordia verso i deboli:

  • Il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) ci ha esortato a prenderci cura degli orfani. Disse: “Io e colui che si prende cura dell’orfano saremo in Paradiso [uniti] così!”, mostrando il dito indice e quello medio vicini (Bukhari 4998).
  • Ha dichiarato che chi si prende cura della vedova e dei poveri è come il combattente sulla via di Allah, come chi digiuna di giorno e veglia in preghiera la notte (Bukhari 5661, Muslim 2982).
  • Ha legato l’affetto verso i deboli ed il rispetto dei loro diritti alla provvidenza divina e alla vittoria contro i nemici. Disse (pace e benedizioni di Allah su di lui): “Amate i deboli, è grazie a loro che ottenete la vittoria e la provvidenza divina” (Abu Dawud 2594).

La sua misericordia verso gli animali:

  • Sollecitava la gente al rispetto degli animali e a non dare loro un carico maggiore di quanto potessero sopportare e non farli soffrire. Disse (pace e benedizioni di Allah su di lui): “In verità Allah ha stabilito la ricerca della perfezione in ogni cosa: quando uccidete un animale, fatelo nel migliore dei modi, quando lo macellate, fatelo nel migliore dei modi: affilate bene la lama del coltello e risparmiate all’animale ogni sofferenza” (Muslim 1955).
  • Una volta un Compagno raccontò che il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) vide una colonia di formiche bruciata. Chiese: “Chi l’ha bruciata?”. Rispondemmo: “Siamo stati noi”. Ribattè: “Nessuno ha il diritto di punire col fuoco, se non il Signore del fuoco” (Abu Dawud 2675).