La preghiera del viaggiatore

La preghiera del viaggiatore

  • In base alla sunnah, il viaggiatore – anche quando è in sosta (per meno di 4 giorni) – può accorciare le preghiere di 4 raka’at, pregandone due. Quindi può pregare solo due raka’at in ciascuna delle preghiere del dhuhr, ‘asr e ‘isha’. Ciò tranne nel caso che preghi dietro ad un imam residente; in tal caso deve seguire l’imam e quindi pregherà tutte e quattro le raka’at.
  • È consentito al viaggiatore di non eseguire le preghiere volontarie della sunnah, ad eccezione della sunnah del fajr e del witr.
  • È inoltre consentito al viaggiatore di unire le due preghiere del dhuhr e ‘asr, come pure quella del maghrib e ‘isha’. Questo avverrà pregando in uno dei tempi delle due preghiere. Ciò fa parte della misericordia divina che intende alleggerire le difficoltà del viaggio.