Qual è la norma per quanti non rispettano l’obbligo del digiuno?

Qual è la norma per quanti non rispettano l’obbligo del digiuno?

Chi non rispetta il digiuno obbligatorio commette un grave peccato e un atto di disobbedienza nei confronti del suo Creatore; deve quindi affrettarsi al pentimento dovendo comunque recuperare i giorni di mancato digiuno. Invece, chi non ha rispettato il digiuno avendo avuto rapporti sessuali dovrà non solo recuperare i giorni di mancato digiuno, ma dovrà altresì riparare al peccato commesso, tramite la liberazione di uno schiavo Musulmano. Infatti la liberazione dalla schiavitù è un atto di estrema importanza nell’Islam. Se questo non è possibile, come ai nostri giorni, allora dovrà digiunare per due mesi di fila; se questo gli riuscisse impossibile, allora dovrà nutrire sessanta poveri.